Digital Therapy

Il Deficit Cognitivo è una condizione che comporta la progressiva compromissione delle funzioni conoscitive in modo tale da pregiudicare il mantenimento di una vita autonoma.

Il Rapporto dell’OMS riporta stime di crescita allarmanti del deficit: 35,6 milioni di casi nel 2010 che raddoppieranno nel 2030 e triplicheranno nel 2050 con 7,7 milioni di nuovi casi all’anno (uno ogni quattro secondi) e il cui impatto economico sui sistemi sanitari sarà di circa 604 miliardi di dollari l’anno, con incremento progressivo.

In Italia, il numero totale dei pazienti è stimato in oltre un milione (di cui circa 600 mila con demenza di Alzheimer) e circa tre milioni sono le persone direttamente o indirettamente coinvolte nell’assistenza dei loro cari.

Fonte: Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna, Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna «La stimolazione cognitiva per il benessere della persona con demenza» Linee di intervento II Edizione Anno 2017. Fonte: Ufficio stampa dell’Istituto Superiore di sanità 15 Novembre 2018

LifeSense risponde a questo bisogno con la Digital Therapy e-MemoryCare.

e-MemoryCare attiva una stimolazione attraverso un intervento non farmacologico che interviene non solo sulla sfera conoscitiva, ma anche su quella affettiva, sociale, comportamentale, relazionale, utilizzando tecniche differenti, spronando un processo attivo di cambiamento.

Lifesense e-MemoryCare per Allenare la mente

  1. Favorire l’utilizzo e il mantenimento temporaneo delle funzioni residue
  2. Fissare la memoria a breve termine
  3. Instaurare conversazioni su varie tematiche
  4. Promuovere l’autostima
  5. Riconoscere l’immagine personale e dei propri cari


Lifesense e-MemoryCare per Conservare la Riserva Cognitiva

Il nostro obiettivo è aiutare il soggetto affetto da deficit cognitivo, a memorizzare e riconoscere, parole, concetti, simboli, volti, paesaggi, immagini della vita quotidiana e della propria vita personale